Il gelso è stato utilizzato per i suoi benefici medicinali e nutrizionali fin dall’antica Cina. Esso, che può essere consumato sotto forma di integratori, succhi di frutta o normalmente, può offrire una vasta gamma di benefici per la salute, tuttavia non si dovrebbe abusare dell’uso del gelso per curare le malattie senza aver prima consultato il medico.

I gelsi contengono importanti sostanze nutritive che possono migliorare la nostra salute. I nutrienti nel gelso sono: proteine ​​e carboidrati, nonché vitamine e minerali come calcio, fosforo, potassio, magnesio, carboidrati e ferro. I gelsi contengono anche delle fibre. L’alto contenuto di acqua presente in esso, mantiene relativamente basso il contenuto di calorie. Si può facilmente includere i gelsi in una dieta per perdere peso. Una tazza di gelsi contiene circa 60 calorie.

Gelsi in cestoI gelsi contengono antociani, potenti antiossidanti. Gli antiossidanti presenti nel gelso possono rafforzare il sistema immunitario e aiutano a mantenere una buona salute. Gli antiossidanti possono aiutare anche a prevenire il cancro, il diabete e le infezioni. Il frutto può anche avere proprietà anti-invecchiamento. La ricerca finanziata dal Centro Nazionale per la medicina complementare e alternativa comprende uno studio che ha testato l’efficacia dei gelsi contro la crescita del tumore e le cellule della prostata. Il National Cancer Institute sta finanziando la ricerca per verificare se i gelsi possono aiutare a curare e prevenire il cancro al seno.

I gelsi possono contribuire a migliorare la circolazione sanguigna e possono rivelarsi utile come anti-infiammatori. Inoltre possono essere utili perché abbassano la pressione sanguigna. Mangiando gelsi e frutti di bosco, non solo si abbassa la pressione sanguigna, ma si è meno soggetti a coaguli di sangue e ictus. Il succo di gelso può contribuire anche ad alleviare alcuni dei sintomi, se si soffre di anemia. Inoltre, il frutto può aiutare a prevenire le malattie cardiache.

Gli alti livelli di potassio nel gelso possono costituire un problema se si soffre di disturbi renali. Se si dispone di malattie epatiche, i gelsi possono peggiorare la funzionalità del fegato. Utilizzare il gelso per curare o trattare una malattia non è ancora considerata medicina alternativa, e non vi è alcuna prova definitiva della sua efficacia. Come con qualsiasi nuovo piano di dieta, si dovrebbe prima discutere di rischi e di benefici con il proprio medico.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Foggia e attualmente specializzando in Medicina Nucleare presso l'Alma Mater Studiorum (Università di Bologna). Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi sui vari social.