Il pesco è un albero da frutto originario della Cina, il cui frutto viene considerato: “frutto dell’immortalità e della lunga vita”. Le condizioni climatiche ideali per la crescita del pesco si trovano sicuramente nella zona mediterranea soprattutto quella italiana.

nectarines-237442_640Il frutti di questo albero sono le Pesche. Esse sono carnose, succose e zuccherine, hanno la buccia di colore giallo-rossastra che può essere sottile e vellutata o liscia. La polpa è dolcissima e profumata e, secondo la varietà, può essere gialla o bianca con venature rosse più evidenti in prossimità del nocciolo, il quale può essere o meno aderente alla polpa.

In base alle caratteristiche fisiche del frutto, le pesche si distinguono in:

  • PESCA NOCE:  può essere sia a polpa gialla sia a polpa bianca, dalla pelle liscia e rossastra, con nocciolo nella maggior parte dei casi attaccato alla buccia ma si può trovare anche libero;
  • PESCA GIALLA: dalla polpa succosa e profumata, col nocciolo libero e non, con la pelle molto vellutata;
  • PESCA BIANCA: dalla polpa bianca e filamentosa, con nocciolo che può essere aderente o meno;
  • PERCOCO: molto simile alla pesca bianca ma dalle dimensioni molto grandi. Questa varietà di  pesca è adatta alla trasformazione (es. pesche sciroppate);
  • MERENDELLA:  pelle liscia e colore bianco-verde, con polpa aderente al nocciolo, diffusa in Calabria e in particolare nella fascia ionica catanzarese. L’intensità del profumo è la caratteristica di questo frutto molto pregiato, apprezzato non solo dai residenti ma anche dai turisti.
  • PESCA SATURNINA: dalla buccia rossastra e dalla polpa chiara, questa pesca è caratterizzata dalla forma schiacciata e dal gusto intenso.

[text-blocks id=”14553″ slug=”banner-amazon”]

Proprietà e Benefici

Nonostante le differenti varietà, tutte le pesche cono composte per il 90% da acqua. La restante percentuale èfruit-322721_640 un concentrato di minerali quali: Potassio, Sodio, Ferro, Calcio e fosforo. Tra le vitamine presenti proviamo vitamina A, B, C, E e K. Inoltre la pesca è ricca di fibre, proteine e zuccheri facilmente sintetizzati dall’organismo. Sono presenti anche acidi organici, come l‘acido tartarico, malico e citrico.

Diverse sono le proprietà e i benefici di questo frutto. Innanzi tutto ha un ottimo potere antiossidante grazie all’elevata quantità di Betacarotene, la quale aiuta a eliminare i radicali liberi causa dell’invecchiamento delle cellule del nostro corpo. Sempre il Betacarotene, che si trasforma in vitamina A, e grazie alla presenza del potassio, aiuta a mantenere ossa e pelle forti e protetti.

Il potassio è presente in quantità modeste e ciò permette al frutto di essere un ottimo vasodilatatore per conferire un maggior afflusso sanguigno e ridurre lo stress cardiocircolatorio. La presenza di questo minerale è utile per rigenerare e tonificare l’organismo, soprattutto quando si perdono molti liquidi a causa del caldo estivo. Infatti, reintegra i sali minerali persi e riequilibra i fluidi corporei, nonché depura l’organismo dalle tossine in eccesso.

La Pesca conferisce ben il 15% del fabbisogno di vitamina C utile per ricaricare il nostro sistema immunitario. È un’ottima alleata nella prevenzione di malattie agli occhi come cataratta e xeroftalmia, nella prevenzione di disturbi gastrici grazie alla presenza di fibre che apportano benefici nel processo digestivo.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Cecilia