Il mal di gola, conosciuto anche come faringite o tonsillite è un irritazione delle zone attorno le tonsille. La faringe è la parte della gola che si trova tra la bocca e la laringe. E’ associata più comunemente al comune raffreddore o all’influenza.
Mentre la maggior parte mal di gola guariscono senza complicazioni, in alcuni casi, essi si sviluppano in gravi malattie.
La faringite è una dolorosa infiammazione delle membrane mucose che rivestono la faringe, e viene indicata come mal di gola. L’infezione delle tonsille, tonsillite, può verificarsi simultaneamente alla faringite.
Generalmente il disagio provocato dal mal di gola è un prurito e dolore alla gola che spesso rende doloroso anche l’ingoiare i cibi.
I mal di gola sono comuni, specialmente nei bambini. La maggior parte delle volte il dolore è peggiore al mattino e migliora con il progredire della giornata.
Senza complicazioni, il mal di gola dura di solito fino a 3 giorni. Un grave mal di gola che dura più di 3 giorni potrebbe essere un sintomo di una condizione più grave come la tonsillite o laringite.

CAUSE DEL MAL DI GOLA:

I mal di gola sono normalmente causati da una infezione virale o batterica. La differenza più importante tra virus e batteri è che i batteri rispondono bene ai trattamento antibiotici e virus non lo fanno. Il mal di gola può essere mischiato da: bevande condivise, baci, tosse, naso soffiato e starnuti.

  • Infezione batterica: è principalmente causata da batteri streptococco. Questa infezione può portare alla febbre reumatica, che può provocare problemi alle valvole cardiache o delle infiammazioni dei reni. Altri batteri possono causare il mal di gola come la gonorrea, un esempio di un’infezione trasmessa sessualmente.
  • Virus: la maggior parte dei mal di gola sono causati da un’infezione virale, c’è una grande varietà di virus che possono causare i mal di gola. Un noto virus è il virus di Epstein-Barr, che provoca la febbre ghiandolare e la febbre ghiandolare e tonsillite.
  • Tonsillite: si tratta di una infiammazione delle tonsille. La tonsillite cronica si verifica quando vi è un danno alle tonsille. In questa condizione, il mal di gola è il più delle volte accompagnato da alito cattivo.
  • Febbre ghiandolare e tonsillite: la febbre ghiandolare può causare problemi di mal di gola. Le tonsille e le ghiandole del collo risultano molto più grandi del normale e può causare gravi problemi alla respirazione, come accade generalmente nei bambini più piccoli.

Il mal di gola può essere causato anche dal morbillo in determinate circostanze, o può essere un segno di cancro alla gola (solitamente nei fumatori) o di AIDS.
Anche le allergie possono causare leggere irritazioni croniche della gola.

SINTOMI DEL MAL DI GOLA:

Se c’è dolore alla gola, il dolore causato dal mal di gola, può diffondersi alle orecchie.
I linfonodi sotto la mascella e nel collo provocano dolori alla gola quando si ingoia.
Se il mal di gola è dovuto al virus Coxsackie, si possono sviluppare sulle tonsille e nel palato molle piccole vescicolette.
Se il mal di gola è dovuto ad una infezione da streptococco, le tonsille si gonfiano, diventano patinate e fa male la gola.

Una lesione alla parte posteriore della bocca può aumentare le probabilità di ottenere dolori forti alla gola.
In questa condizione si può verificare anche il mal di testa, delle macchie bianche in gola o sulle tonsille, problemi di deglutizione degli alimenti, eruzioni cutanee, febbre alta, sangue nella saliva o nel catarro, problemi nella respirazione. Il vomito può aumentare i dolori alla gola.

Come curare il mal di gola

Avatar photo

Di Raffo Coco

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Foggia e attualmente MFS in Medicina Nucleare presso l'Alma Mater Studiorum (Università di Bologna). Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi sui vari social.