Immagine1La produzione e la secrezione di ormoni da parte delle ghiandole endocrine avviene mediante 3 meccanismi:

  1. Retroazione o Feedback Negativo: l’ormone prodotto da una ghiandola endocrina provoca un determinato effetto fisiologico il quale, a sua volta, è capace di bloccare un’ulteriore produzione dell’ormone stesso.
    Esempio quando la glicemia è bassa il pancreas produce glucagone che fa aumentare la glicemia riportandola alla normalità e questo evento arresta la produzione di glucagone.
  2. Controllo Nervoso: il sistema nervoso autonomo (SNA) controlla l’attività delle ghiandole endocrine. Ad esempio: Il sistema nervoso simpatico, a livello della midollare del surrene, regola la liberazione degli ormoni ossitocina e vasopressina.
  3. Controllo Ormonale: la produzione e liberazione di un ormone A può essere controllata da un altro ormone B. Esempio: gli ormoni ipofisari stimolano altre ghiandole endocrine a liberare i loro specifici ormoni, è il caso del TSH, ormone tireotropo prodotto dall’adenoipofisi, che stimola la ghiandola tiroide a liberare ormoni tiroidei. A loro volta la secrezione degli ormoni ipofisari è controllata dall’ipotalamo attraverso 2 tipi di ormoni RF (Fattori di Rilascio) e IF (Fattori Inibenti), che rispettivamente ne stimolano o ne bloccano il rilascio.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Foggia e attualmente specializzando in Medicina Nucleare presso l'Alma Mater Studiorum (Università di Bologna). Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi sui vari social.