Nelle scienze moderne, lo studio e l’applicazione di alcune branche della chimica, biologia e fisica sono così interconnesse che è difficile stabilire dove finisce una ed inizia un’altra, specialmente quando le nuove frontiere dell’ingegneria genetica e delle biotecnologie sono coinvolte.
La biochimica, in generale, è lo studio dei processi chimici negli organismi viventi. Essa si basa sullo studio delle strutture e funzioni dei singoli componenti cellulari come le proteine, i carboidrati, i lipidi, gli acidi nucleici e le altre biomolecole. Tuttavia, la cosa fondamentale da ricordare è che la biochimica è la chimica del mondo vivente: piante, animali, organismi unicellulari.

Photoxpress_6984751

Nel corso degli ultimi 30 anni, la biochimica ha riscosso molto successo nello spiegare i processi viventi che ora quasi tutti i settori delle scienze biologiche, dalla botanica alla medicina, hanno impegnato nella ricerca biochimica. Oggi l’obiettivo principale della biochimica pura è quello di comprendere come le molecole biologiche danno origine ai processi che avvengono all’interno delle cellule viventi, che a loro volta sono strettamente legati allo studio e l’apprendimento di interi organismi.
Sebbene il termine “biochimica” sembra essere stato utilizzato per la prima volta nel 1882, si ritiene che il termine sia stato coniato da Carl Neuberg, un chimico tedesco, nel 1903. Precedentemente, questo settore era chiamato chimica fisiologica. Da allora, la biochimica si è evoluta, specialmente dalla metà del XX secolo, con lo sviluppo di nuove tecniche come la cromatografia, diffrazione dei Raggi X, interferometria a doppia polarizzazione, microscopia elettronica e simulazione di dinamica molecolare.
Un altro evento biochimico storico significante è stata la scoperta del gene e il suo ruolo nel trasferimento dell’informazione all’interno della cellula.

Ci sono tre tipi principali di biochimica:

  • biochimica vegetale, che consiste nello studio della biochimica degli organismi autotrofi, come la fotosintesi, e altri processi biochimici specifici dei vegetali;
  • biochimica generale, che comprende sia la biochimica vegetale che quella animale;
  • biochimica umana/medica/medicinale che è focalizzata sulla biochimica umana e le patologie mediche.

[text-blocks id=”14550″ slug=”banner-adsense”]

Di Raffo

Ciao a tutti, mi chiamo Raffaele Cocomazzi e sono il cofondatore di BMScience. Sono appassionato di Scienza, Medicina, Chimica e Tecnologia. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli studi di Foggia e attualmente specializzando in Medicina Nucleare presso l'Alma Mater Studiorum (Università di Bologna). Per contattarmi o maggiori informazioni seguimi sui vari social.